particelle elementari

rincorrersi, questa la nostra dinamica parabola, sempre alla ricerca dell’avatar perfetto, capace di sopravvivere a questa terra molto più di quanto riusciamo a fare in carne ed ossa piedi e ginocchia faccia ed occhi

materia naufraga  sui marciapiedi nei bar dietro una scrivania o confuso dentro una palestra a correre dietro l’altro te che non sarà mai – non in questa vita – e solo intra_visto in illusori e quotidiani specchi  che rimbalzano solo particelle impazzite   polvere che incaglia gli ingranaggi grigi e sposta le parole ed i pensieri in direzioni oscure

regala suono – quella polvere – alle bordate che la tua dolente testa esprime senza volere senza sapere   senza

suono che tradisce non nasconde, tradisce intenzioni e aspettative che la tua di voce raccoglie con le mani giunte come a prendere acqua e portarla fresca al viso

ed io attaccato a quella voce “lo sai ti seguo sempre e non è necessario camminare” voglio mirar más allá lasciarmi trascinare da te  perché sei specchio reale  nel quale non voglio vedere altro

Annunci

~ di el0so su 11 marzo 2010.

3 Risposte to “particelle elementari”

  1. polvere.
    La natura è un’immensa squamazione per cui “ perché preoccuparsi di esseri così inconsistenti, così incostanti? È che, precisamente, questa erranza, questi turbini, questo stato di transizione permanente rendono la polvere ancora più bella. Perché ciò che dice la polvere è che tra la morte e il niente c’è sempre un residuo. Uno spessore fatto quasi di niente [..] e non è niente essere quasi niente. Una polvere può inceppare il meccanismo, frenarlo, bloccarlo, ostruirlo. Una polvere può inceppare il mondo intero.”

    il mondo intero.

    è bello ritrovarti così vicino perchè comincio ad affezionarmi alle tue parole ( e cominciano anch’elle a rincorrermi nelle giornate)

  2. che continui a voltarti per vederle sarà mia cura … ma sai già che dovrò lasciarti correre da sola di tanto in tanto

  3. so.
    e raccolgo e colleziono per non distaccarti dalla tua natura 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: